Secondo i giornali la  National Security Agency avrebbe spiato 46 milioni di telefonate tra il 10 dicembre 2012 e l’8 gennaio 2013. Vediamo se si tratta di un allarme o di un caso montato da hoc. Iniziamo dagli utenti di Telefonai. Diciamo che potrebbero essere circa  40 milioni di utenti cellulari e 25 milioni di utenze, e siamo già a 65 Milions. Consideriamo poi che nel periodo osservato dalla NSA ci sono importanti festività, Natale, ultimo dell'anno e Befana, occasioni in cui vuoi che un utente non chiamo almeno altri 3 o 4 utenti?  e gli sms dove li mettiamo? questo naturalmente si va ad aggiungere al traffico telefonico e sms di tutti i giorni. Nel 2003 si stimavano (http://rainews.it/it/news.php?newsid=44835) un miliardo di auguri scambiati fra il 20 e il 27 dicembre se a questi si aggiungono quelli scambiati per il fine anno e la Befana e si attualizzano ad oggi i numeri diventano sicuramente impressionanti, ancor di più se consideriamo whatsapp.  

E allora le 46 milioni di telefonate sono un dato allarmante o un bluff mediatico?  Per me questi 46 milioni di telefonate spiate in un mese hanno lo stesso significato e risonanza di un petardo che esplode durante un'eruzione vulcanica: insignificanti.