36 Milioni di eruo, a tanto ammonterebbe il bottino degli attacchi online sferrati in questi giorni alla finanza mondiale.

I sistemi di HB dei clienti delle banche sarebbero stati vittime di un nuovo malware Eurograbber,   basato su un attacco bot che diffonde il trojan Zeus e prende di mira i dispositivi mobili Android e BlackBerry: in pratica, dopo avere infettato il computer di un utente, il  malware si propaga al suo telefono cellulare, su cui riesce a intercettare gli sms di autenticazione dell'accesso ai conti bancari online: un attacco complesso, che per la prima volta riesce a trasmettersi dal pc al dispositivo mobile dell'utente. Le vittime sono stimate in circa 30mila conti correnti su cui sarebbero stati fatti movimenti dai 500 ai 250000 euro.