La Corte UE dichiara invalida la direttiva sulla conservazione dei dati.
La Corte si è espressa per una maggiore tutela delle libertà personali e per il diritto della persona alla riservatezza in difetto del diritto della UE a contrastare fenomeni illeciti e illegali.

In sostanza ul diritto alla riservatezza prevale sulla sicurezza della UE.  Personalmente non mi trovano d'accordo,  penso infatti che il diritto della società civile a tutelarsi da illeciti e atti di terrorismo sia prevalente rispetto al diritto a nascondersi, o  come va di moda, all privacy.  E ora cosa succederà negli stati UE che nel frattempo hanno adottato leggi che rispettavano la direttiva?

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-04-08/tlc-corte-ue-dichiara-invalida-direttiva-conservazione-dati-103153.shtml?uuid=ABLFJF9